Biancoscudati: Castrovillari - Messina 1-3

Vai al contenuto

Connettiti
Nuovo utente? Registrati ora! Aiuto

Classifica serie D - Girone I

 

Castrovillari - Messina 1-3 -----

11 apr 2021 15:48 | Kronos  in Squadra

Acr Messina, tre gol per tre punti di platino a Castrovillari
Il Messina di Novelli al "Mimmo Rende" di Castrovillari deve far fronte a quattro assenze pesanti (Arcidiacono, Cascione, Giofrè e Addessi) ricorre al gruppo

E' un Messina pienamente calato nella psicologia del gruppo quello che Novelli schiera in campo in casa di un Castrovillari collocato al margine della zona playout. Mazzone e Izzo prendono il posto di Cascione e Giofrè in difesa, l'assenza di Arcidiacono porta ad un probabile cambio di atteggiamento tattico, anche se l'infortunio nel riscaldamento di Addessi porta all'esordio immediato di Cunzi in biancosudato ed al probabile ricorso al classico 4-3-3 con Cretella spostato sulla linea dei centrocampisti.

Padroni di casa con una coppia avanzata di grande livello per la categoria (Bonanno-Puntoriere) ed altri elementi di spessore in difesa ed a centrocampo.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO - Dopo appena 20 secondi dal fischio di inizio, primo corner in favore del Messina, ma lo scambio e il successivo cross di Aliperta è facile preda di Rizzitano. Ammonito al 5' Sabatino per un fallo a tre quarti campo e, due minuti dopo, Cristiani si divora una occasione abbastanza clamorosa, dopo un lancio perfetto di Cunzi, ma il centrocampista toscano preferisce provare l'appoggio invece del tiro e la difesa rossonera si salva in corner. Risponde il Castrovillari al 9', con Puntoriere che approfitta di un movimento errato della linea difensiva giallorossa, giunge in area e scaglia un sinistro fuori di poco. Al 14', Puntoriere prova la botta dalla distanza, molto imprecisa, così come Cretella un minuto prima dalla parte opposta del campo. Bonanno, al minuto 16, si divora il gol del vantaggio per un'altra errata interpretazione del fuorigioco, arriva davanti a Caruso da posizione centrale e, di sinistro, manda a lato. Novelli si imbestialisce con i suoi difensori e porta l'arbitro a infliggergli l'ammonizione. Risponde subito il Messina, con una incursione di Mazzone e il cross viene anticipato di un soffio sul fondo e, dalla bandierina, nasce il gol del vantaggio. Palla calciata da Aliperta, respinta male, su cui si avventa Bollino che segna "alla Addessi", dedicando poi la marcatura allo sfortunato compagno di squadra. Castrovillari che stenta a riproporsi, mentre gli uomini di Novelli provano a pressare alti, come al 26' con Cristiani, pronto al tiro dalla distanza, parato da Rizzitano. E' il preludio al gol del raddoppio che arriva al 27', con una azione perfetta che passa dai piedi di Foggia, tacco di Bollino e Cunzi bagna l'esordio in giallorosso con un tiro di interno destro che si spegne alle spalle del portiere rossonero. I rossoneri sembrano accusare il colpo e, al 31', Tuninetti spende un fallo abbastanza inutile di frustrazione su Aliperta e si becca il cartellino giallo. Ancora giallo per un calciatore rossonero al 35', per una entrata assassina sulla linea di centrocampo sulle gambe di Cunzi da parte di Ielo. Castrovillari che dà segnali di risveglio con una trama sull'asse Bonanno- Puntoriere, sinistro di quest'ultimo, altissimo sulla porta difesa da Caruso. Al 42', colpo di testa di Porcaro su cross da fermo e palla che sfila sul fondo senza pericoli per i giallorossi. Foggia viene ammonito allo scadere del primo tempo per un intervento falloso a palla lontana su Puntoriere, nella propria metà campo. E' l'ultima annotazione sul taccuino prima del duplice fischio da parte del signor Zanotti, che sancisce il doppio vantaggio del Messina, capace di sfruttare le occasioni create al "Mimmo Rende", dopo un avvio di gara abbastanza equilibrato.

SECONDO TEMPO - L' intervallo trascorre con le incertezze sulle condizioni di Addessi, vittima di un infortunio durante il riscaldamento pre partita, ed i primi due minuti di gioco sono appannaggio del Messina, con due conclusioni di Cristiani e Bollino che sorvolano di poco la traversa della porta difesa da Rizzitano. Al 5' Terranova rivoluziona il Castrovillari sostituendo il portiere Rizzitano con Stagkos e poi Ciriachi e Greco con Principi ed Emmanouil. Cristiani resta a terra per un infortunio muscolare e subentra Vacca. Bollino, all'11', prende il giallo per un fallo abbastanza inutile su un difensore avversario. Castrovillari che si fa vedere in avanti al 12', con un cross di Ielo dalla destra, chiuso di testa da Vacca e controllato agevolmente in uscita da Caruso. Ancora rossoneri in avanti un minuto dopo con un bel passaggio di Bonanno per il greco Emmanouil al limite, sinistro fuori, ma, sul ribaltamento di fronte, la palla arriva a Foggia, che ha tutto il tempo di controllare il passaggio al volo di Cretella e scagliare la sfera alle spalle di Stagkos per il tre a zero. Molla un po' il Messina e ne approfitta il Castrovillari al 19' con il cross di Ielo e l'appoggio dell'indisturbato Emmanouil alle spalle di Caruso per il gol che rimette in carreggiata i rossoneri. Un minuto più tardi, ancora occasione d'oro per i calabresi, ma stavolta Caruso blocca vicino alla linea di porta. Al 22' tiro di Tuninetti dalla distanza, domato con tranquillità da Caruso. Giallorossi che sbandano sotto la veemenza dei padroni di casa, inaspettatamente tornati in pista dopo la rete del trequartista greco. Novelli dà un segnale di prudenza sostituendo al 25' Cunzi con Lavrendi, e Cretella si sposta sulla linea di attacco. Fase di gara in cui il Castrovillari prova a prendere respiro in vista del rush finale alla ricerca disperata del gol in grado di poter recuperare un match potenzialmente chiuso dopo il gol di Foggia. Al 31', ci prova Puntoriere, con una girata in piena area, controllata a terra da Caruso. Cartellino giallo anche per Lomasto al 34', per un intervento duro a centrocampo. Esce Di Battista al 35' per Lautaro Fernandez, l'ennesimo attaccante buttato in campo da Terranova. Primo corner in favore dei calabresi al 36', pallone in area del Messina, tiro di Puntoriere sul quale interviene Caruso, Lautaro tocca al centro, ma l'argentino era in offside ed il gol viene annullato. Ancora pericolosissimo il Castrovillari un minuto dopo, con Principi dalla distanza, ma il suo tiro rasoterra sfila alla sinistra di Caruso. Novelli sostituisce Cretella con Crisci a 5' dalla fine. Su una punizione di Aliperta, Vacca arriva fuori tempo e il suo colpo di testa non sortisce effetti. Ancora sostituzione per il Castrovillari con Di Dato al posto di Bonanno al 42'. Allo scadere primo dei cinque minuti di recupero concessi dal signor Zanotti, è il turno di Daniello e, sulla sostituzione, arriva il doppio giallo per Novelli, allontanato dal campo non si comprende per quale motivo, tra l'altro impedendo l'entrata in campo dell'ex calciatore del Licata. La parte finale della partita è caratterizzata dalla tantissima stanchezza degli uomini rimasti sul terreno di gioco e, al 97', giunge il triplice fischio con i tre punti incassati da un Messina a tratti irresistibile, poi concreto in fase difensiva, che ha sofferto solo nella fase immediatamente successiva al gol dei rossoneri. Continua la marcia della capolista, ma mancano ancora tante tappe prima del traguardo finale, con l'auspicio che le condizioni di Addessi non siano quelle paventate nell'immediatezza dell'infortunio (probabile lesione del tendine della caviglia).

IL TABELLINO:

CASTROVILLARI-MESSINA 1-3

Marcatori: 19'pt Bollino (M), 26'pt Cunzi (M), 14'st Foggia (M), 19'st Emmanouil ( C )

CASTROVILLARI: Rizzitano (dal 5'st Stagkos); Porcaro, Mileto, De Caro; Ielo, Ciriachi (dal 5'st Principi), Tuninetti, Di Battista (dal 35'st Lautaro), Greco (dal 5'st Emmanouil), Puntoriere, Bonanno (dal 42'st Di Dato). In panchina: Palermo, Terranova, Cinquegrana, Anzillotta. Allenatore: Nicola Terranova.

MESSINA: Caruso; Mazzone, Lomasto, Sabatino, Izzo; Cretella (dal 41'st Crisci), Aliperta, Cristiani (dal 5'st Vacca); Bollino, Foggia, Cunzi (dal 25'st Lavrendi). In panchina: Lai, Saindou, Manfrellotti, Daniello, Boskovic, Polichetti. Allenatore: Raffaele Novelli

Arbitro: Andrea Zanotti di Rimini

Assistenti: Stefano Vito Martinelli di Potenza e Francesco Rinaldi di Policoro
Ammoniti: 5'pt Sabatino (M), 31'pt Tuninetti ( C ), 35'pt Ielo ( C ), 45'pt Foggia (M), 11'st Bollino (M), 34'st Lomasto (M)

Corner: 2-7

Recupero: primo tempo 1', secondo tempo 7'

0 Commenti

Pagina 1 di 1

Nessun commento è ancora stato fatto

Pagina 1 di 1